Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando su pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto

Trattamento di rilascio del diaframma

Il diaframma e i muscoli intercostali e i muscoli che intervengono nella respirazione sono coinvolti in maniera essenziale in qualsiasi tipo di problema posturale, nella mia opinione. Quindi, ecco perché è tanto importante combinare lo studio con il laboratorio GPS, il nostro studio della postura, con il Mi.TO ed il TCare, come un insieme. Spesso, quando si lavora con i problemi posturali iniziamo con la respirazione per verificare che i cicli respiratori siano perfettamente a posto e se troviamo che c’è della tensione in uno dei lati del diaframma. Come sempre quando facciamo la estensione del diaframma ci mettiamo in questa posizione, così, bello simmetrico. Apriamo il diaframma e ora possiamo concentrarci su un lato o l’altro del diaframma adottando questa posizione, così. E possiamo iniziare a lavorare su uno dei lati per cercare di aprirlo o scegliere di lavorare su entrambi i lati insieme.

Ciò che faremo e collocare la piastra passiva sotto la schiena, così. Ci assicuriamo di avere un buon contatto. E questo è un’altro tipo di esercizio, mettiamo al lavoro il muscolo trasverso dell’addome e poi possiamo fare… possiamo lavorare sul rilassamento del diaframma.

Se vogliamo ottenere ancora più rilassamento possiamo muovere il paziente all’indietro per aprire il diaframma ancora di più. Questo è molto consigliato anche per gli sportivi, dopo un’intensa sessione di allenamento per permettergli di respirare e recuperare più facilmente: più profondo è il respiro, più ossigeno. Più ossigeno, più rigenerazione.

___

Per ulteriori informazioni sul mondo Chinesport, visita il nostro sito Web ufficiale: https://www.chinesport.it

© project by Web industry