Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Cliccando su pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto

Trattamento delle patologie femoro-rotulee

I disturbi femoro-rotulei sono abbastanza comuni nel nostro lavoro. Possono essere collegati a delle tensioni e dei problemi con la catena miofasciale quando non c’è sufficiente movimento fra gli strati. In genere, posizioniamo il paziente in una posizione di allungamento anteriore in modo che anche insieme alla catena anteriore profonda siano allungate e in tensione. Come preparazione possiamo anche lavorare sul diaframma e sui muscoli intercostali. Ma qui sul ginocchio, prima lavoreremo con il modo capacitivo. Lavoreremo sulla superficie dei muscoli quadricipiti e poi lavoreremo localmente con il modo resistivo intorno alla rotula. Possiamo anche mobilizzare la rotula per avere una migliore mobilità e anche aumentare l’elasticità e la flessibilità del retinacolo.

È anche possibile collocare la placca passiva in una posizione differente. Invece di posizionarla dietro la gamba, possiamo piegare il ginocchio e posizionarla in questo modo, così. È adesso possiamo fare degli esercizi di attivazione muscolare dove il paziente contrae e rilassa, contrae e rilassa... contrae i quadricipiti e li rilascia. Ovviamente, ciò può essere fatto in angolazioni diverse a seconda del bisogno.

___

Per ulteriori informazioni sul mondo Chinesport, visita il nostro sito Web ufficiale: https://www.chinesport.it

© project by Web industry