Piede cavo

L’uomo in posizione eretta è paragonabile ad un pendolo inverso equilibriato su un triangolo di sostegno armonioso composto lateralmente da due parti simmetriche: i piedi.

Il piede è il punto fisso al suolo su cui appoggia l'intero peso del corpo e per questo motivo è alla base del sistema posturale o di equilibrio, infatti consente all'uomo di assumere la postura eretta e di spostarsi nello spazio. Ha la funzione di "ammortizzatore" corporeo in quanto compensa eventuali alterazioni del suolo ed interviene sempre indipendentemente dallo squilibrio posturale.

Per la sua continua e costante sollecitazione è spesso soggetto a patologie di diversa natura, che possono avere origine congenita o acquisita in seguito ad una scorretta postura corporale.

Tra le diverse patologie del piede possiamo distinguere quella del piede cavo, che generalmente consiste in una malformazione della volta della pianta del piede e che potremmo definire il contrario del piede piatto: nel piede piatto la pianta poggia totalmente al suolo, nel piede cavo la zona concava plantare è così pronunciata da compromettere il corretto appoggio del tallone in quanto la superficie di appoggio plantare risulta limitata all'avanpiede ed al calcagno.

Per procedere con un trattamento podologico finalizzato alla normalizzazione del carico plantare non basta guardare il piede ma è necessario sottoporsi a una diagnosi appropriata, quale ad esempio un esame posturale che evidenzia una serie di patologie aventi le cause piu' diverse.

 

© project by Web industry